formazione

scuola per la libera circolazione delle lingue

Insieme studiamo la lingua italiana che serve a comunicare nelle situazioni della vita quotidiana.

A fare amicizia e realizzare i sogni.

A prendere forza ed esprimerci senza vergogna.

Siamo tante maestre e ognuna di noi è cresciuta grazie a molte lingue diverse. Per questo abbiamo allenato una coscienza geopolitica dei rapporti di potere tra le lingue e sappiamo che imparare a parlare, a leggere, a scrivere significa attraversare frontiere invisibili che pensiamo sempre aperte.

Spesso lo facciamo cantando, raccontando storie o cucinando, mentre i bambini giocano.

Scriviamo ricette, poesie e pezzi delle nostre vite.

Ci ascoltiamo.

Aspettiamo che le parole nascano, passando dalla memoria dei luoghi d’origine, raccogliendo sonorit√† e significati che hanno sempre tante radici.

Scuola per la libera circolazione delle lingue